Dodicesimo Uomo (III ep.)

Un weekend all’insegna della sfortu*a. Perdono le squadre preferite di J’accuse – dalla Juve al Metz a Coventry tutti crollano in casa contro avversari di variate potenziali.

1. Brutta Signora

Se fosse stata la Roma ci sarebbe un alibi di ferro. Il rigore negato alla Juve, i pali che negano il gol al Pinturicchio. Invece qui c’é classe Juventino. Classe di chi sa incassare e registrare debolezze. La difesa resta quel che è… lavori in corso. Il centrocampo regge una ventina di minuti, poi cala Nedved, si fa male Camoranesi e subentra un Tiago anchora anonimo. Tiago chi? Un affare stile nerazzuro… Ranieri aspetta… aihmé quanta pazienza. Di Trezegol nessuna traccia a Pinturicchio ancora a calibrare punizioni… altri due e forse ci azzeccava la porta. Nessun alibi. Bisognera soffrire e lavorare, lavorare e soffrire. Tanto quest’ anno piu che mai la fortuna sta altrove.. tipo Reggio Calabria dove ancora sul zero a zero cade un Reggino in area – tutto indica il rigore… pero l’arbitro pensa diversamente – giallo al Reggino e via libera ai uomini di Spalletti… gia dichiarati Campioni d’Italia dalla media che ragiona con il derriére.

2. Ruggito da Lione

Abbiamo visto la partita Metz – Lione nello Stadio San Symphorien. Una bella gara con un risultato bugiardo. Un Lione sorgnona ha battuto la squadra granata con quattro gol di scarto. 5-1 il risultato di finale ma con un po di precisione degl’attaccanti messini poteva anche essere 5-4. Lampi di genio di Juninho, Benarifa e Benzema. Bellissima la punizione di Juninho per il quinto gol. Grosso non ha molto da fare e si limita a delle corsine ogni tanto sulla sua fascia. Metz deve ancora crescere se non vorrà essere retrocessa ancor prima della pausa di natale.

3. Al Coventry manca il Talismano

Perde in casa anche il Coventry contro il Bristol City del manager più promettente fuori dalla Premier League. Prende tre gol e non brilla il nuovo acquisto Arjan De Zeeuw. Forse i Sky Blues non se n’erano accorti dell’importanza del folletto Maltese Mifsud. Non era neanche in panchina ieri perche pativa ancora l’infortunio della partita con la nazionale. Speriamo in un ricovero veloce e aspettiamo i suoi gol contro il Manchester United nella Carling Cup.

4. Rugby e Moto

Muore Colin McRae in un incidente bizzarro. Valentino Rossi gli dedica la vittoria. La Formula Uno rimane interessantissima nonostante la maxi multa alla McLaren. Risorgera la scuderia inglese dopo questa bufera? Credo che la storia degli sponsor che abbandonano tutto dopo una crisi l’abbiamo gia vista altrove e che sia un po esagerata. Speriamo ancora che il sogno Hamilton continui. E finalmente nello sport dei gentiluomini una bellissima imagine era la partita Nuova Zelanda contro Portugallo. Terminata la partita di rugby con uno score da Playstation (108 – spiccioli) i giocatori Neo Zelandesi offrono ai Portoghesi un’ opportunità di rivincita. Se la giocano a calcio e questa volta sono i Lusitani che escono vincitori per 3-1. Che classe!

5. Champsion Ligg

Questa settimana comincia la Champions’ League. Sarà il Barca a spadronare? Siccome la Juve e ancora assente speriamo sempre che una cenerentola vinca il torneo. Allora forza i vari Besiktas, Celtic ecc. Non resteremo incollati davanti alla tv. Finche non gioca la Signora c’è meno gusto.

Advertisements

One response to “Dodicesimo Uomo (III ep.)

  1. Protagonista assoluto della settimana: Di Natale. Un nome, tre regali. Due dei quali dedicati a Dona Doni ed uno ai tifosi della Magica.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s